Scopri i cibi che non devono mancare sulla tua tavola a Maggio (con ricetta)

Scopri i cibi che non devono mancare sulla tua tavola a Maggio (con ricetta)

Scopri perchè è cosi importante acquistare frutta e verdura di stagione e cosa portare sulla tua tavola nel mese di Maggio. Alla fine dell’articolo ti aspetta una ricetta semplice ma sana e gustosa!

Nell’articolo del mese di Aprile (puoi leggerlo cliccando qui) ti ho spiegato perchè è così importante scegliere frutta e verdura di stagione.

Mangiare di stagione fa bene alla nostra salute

Uno degli aspetti più importanti riguarda proprio la qualità del cibo che portiamo sulla nostra tavola. Gli ortaggi di stagione per crescere necessitano dell’utilizzo di meno pesticidi, fertilizzanti e antiparassitari rispetto alla loro coltivazione fuori stagione. Quindi una fragola mangiata in questo periodo oltre ad essere più gustosa e saporita sarà anche più “sana” rispetto alla stessa fragola acquistata fuori stagione.

L’utilizzo dei pesticidi è un argomento molto importante per la nostra salute perchè i danni di questi composti sul nostro organismo possono essere molto pericolosi. Quasi tutti i pesticidi rientrano fra gli “endocrin disruptors” (EDC), ovvero “interferenti” o “disturbatori endocrini”. Gli interferenti endocrini sono definiti dallo stesso Istituto Superiore di Sanità come: “sostanza esogena, o una miscela, che altera la funzionalità del sistema endocrino, causando effetti avversi sulla salute di un organismo, oppure della sua progenie o di una (sotto)popolazione”. Queste sostanze possono, quindi, non solo esplicare effetti negativi sull’individuo esposto ma agire sulle stesse cellule germinali, determinando alterazioni che si trasmettono alle generazioni successive attraverso modificazioni di tipo epigenetico.

Moltissimi studi scientifici supportano gli effetti tossici dei pesticidi sul nostro benessere e, in particolare, possono portare a:

  • problemi neurologici e cognitivi,
  • danni al sistema immunitario, sviluppo di allergie e di patologie autoimmuni;
  • problemi alla tiroide,
  • riduzione della fertilità,
  • danni di varia natura sviluppati dai bambini,
  • aumento del rischio oncologico,
  • alterazione dell’equilibrio endocrino (in noi donne ad esempio alterazione del ciclo mestruale),
  • abortività spontanea, endometriosi, gravidanza extrauterina, parto pre-termine;
  • diabete/ alcune forme di obesità,
  • sviluppo puberale precoce.

Purtroppo si parla ancora troppo poco dell’impatto sulla nostra salute degli alimenti provenienti dall’agricoltura intensiva.

Il consumo di frutta e verdura è fondamentale per il nostro benessere e dovremmo portare in tavola ogni giorno almeno tre o più porzioni di verdura e una o due porzioni di frutta. Ma se acquistiamo solo prodotti sottoposti all’utilizzo massivo di pesticidi e li portiamo a tavola più volte al giorno diventa semplice comprendere l’impatto negativo che queste scelta potrebbe avere sulla nostra salute.

Ecco perchè, sono proprio le scelte quotidiane quelle fondamentali per il nostro benessere.

Diventiamo consumatori più consapevoli, scegliendo con cura gli alimenti che portiamo in tavola.

Quale frutta acquistare nel mese di Maggio

E ora scopriamo quale frutta acquistare, per il nostro benessere e dell’ambiente nel mese di Maggio. La “new entry” che mette d’accordo tutti sono le ciliegie che inizieranno ad arrivare sulle nostre tavole da metà mese fino a fine giugno. Le ciliegie sono un frutto ricchissimo di nutrienti e proprietà. Sono ricche di vitamina C, utile per rinforzare il sistema immunitario e per la salute della pelle. Contengono buone quantità di potassio, un minerale utile per la regolazione della pressione arteriosa e per il benessere di muscoli e nervi. Ricche di antiossidanti e di nutrienti ad azione antiinfiammatoria, le ciliegie possono favorire la riduzione dell’infiammazione e migliorare il recupero muscolare dopo l’attività fisica. Infine sono anche alleate della linea con solo 38 kcal ogni 100 grammi.

Cosa stai ancora aspettando? Corri a comprare le ciliegie per i tuoi spuntini sani e golosi!

Oltre alle ciliegie a Maggio troviamo:

  • arance,
  • fragole,
  • limoni,
  • nespole,
  • pompelmo.
scopri cibi tavola maggio

Quale verdura acquistare nel mese di Maggio

Scopriamo quale verdura acquistare nel mese di Maggio. In questo caso ci sono diverse “new entry” tra cui l’ortica che vanta un’importante proprietà diuretica molto utile per chi soffre di “ritenzione idrica” (le donne staranno subito pensando all’odiata cellulite). L’ortica vanta, inoltre proprietà antiinfiammatorie dimostrate da diversi studi scientifici. Ricca di acido folico e ferro, è consigliata anche in caso di anemia. E’ inoltre, ricchissima di sali minerali, specialmente di silicio ma anche di fosforo, magnesio, calcio, manganese e potassio; e di vitamine A, C e K, che la rendono remineralizzante, ricostituente e tonificante. Ha inoltre azione depurativadiuretica e alcalinizzante: è indicata in caso di gotta, affezioni reumatiche, di artrite, di calcoli renali, di renella e iperglicemia e cistite; e in generale, quando occorre stimolare un’azione disintossicante.

Sei sorpreso delle molteplici proprietà dell’ortica? Sono sicura che da oggi smetterai di ignorare questa pianta ancora molto poco utilizzata in cucina e correrai ad acquistarla per portarla sulla tua tavola.

Se non sai come cucinarla o se non l’hai mai mangiata scopri la ricetta in fondo all’articolo a cura della cuoca professionista Cristina Cuscunà – La cucina di Armonia !

Oltre all’ortica abbiamo:

  • aglio,
  • agretti,
  • asparagi,
  • barbabietole,
  • bietole,
  • carciofi,
  • carote,
  • capperi,
  • cetrioli,
  • cipolle e cipollotti,
  • coste,
  • crescione,
  • erba cipollina,
  • erbe spontanee ed erbette,
  • fagioli,
  • fagiolini,
  • fave,
  • finocchi,
  • fiori di zucca e zucchina,
  • indivia,
  • lattuga,
  • ortica,
  • patate novelle,
  • piselli,
  • prezzemolo,
  • rabarbaro,
  • ravanelli,
  • rucola,
  • sedano,
  • scarola,
  • spinaci,
  • taccole,
  • zucchine.

La ricetta con asparagi e ortiche a cura della cuoca Cristina Cuscunà

Vellutata di asparagi e ortiche

Ingredienti per quattro persone: 2 cipollotti, 1 mazzo di asparagi o asparagina, un mazzo di ortiche, ¼ di cavolo cappuccio, olio evo, sale marino integrale (ingredienti acquistati da Vita di Campo).

Procedimento: monda le verdure. Taglia i cipollotti a fettine, il cavolo cappuccio a striscioline e gli asparagi a tocchetti. Fai soffriggere i cipollotti, unisci il cavolo e gli asparagi. Copri con l’acqua e sala quanto basta (ricorda di moderare sempre l’utilizzo del sale in cucina). Verso fine cottura aggiungi le ortiche e lasciale sobbollire. Dopo qualche minuto, frulla il tutto. Servi guarnendo a piacere con crostini di pane tostato e….. Buon Appetito!

scopri cibi tavola maggio

Mangiare di stagione fa bene a te e all’ambiente

Diventiamo ogni giorno dei consumatori sempre più consapevoli, ritrovando il contatto con i ritmi della natura e delle stagione perchè ricordiamo che: “la natura lo sa”. Sa di quali nutrienti abbiamo bisogno e in quale periodo dell’anno, basta affidarsi alla sua saggezza per mantenersi in salute e aumentare il benessere. Abbandoniamo l’agricoltura intensiva e scegliamo agricoltori locali di fiducia, se possibile che coltivino seguendo i principi dell’agricoltura biologica e biodinamica.

Porta sulla tavola ogni giorno frutta e verdura di stagione, in questo caso, di Maggio.

Se desideri ricevere maggiori non esitare a contattarmi

Dott.ssa Paola Bovino, biologa nutrizionista, esperta in Alimentazione Personalizzata, Medicina Funzionale Integrata, Benessere Ritmico Femminile, Benessere Intestinale. Fondatrice del Metodo Amore.


Bibliografia

I contenuti presenti su questo articolo hanno carattere informativo e non si sostituiscono in nessun modo a valutazioni di personale sanitario specializzato o a terapie in atto. Ricordate sempre prima di assumere medicinali o prodotti di consultare un medico e di leggere sempre il foglio illustrativo. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni inserite in questo articolo devono considerarsi di tipo culturale ed informativo.


Lascia un commento